Non solo i lupi hanno fame

 

Spettacolo di burattini e marionetta portata senza parole
ispirato liberamente al racconto popolare "Zuppa di pietra"

 

In un piccolo paese una volta vivevano porta a porta una gallina e un'oca. Ognuna si occupava soprattutto del proprio benessere - ma anche degli errori dell'altra. Così la minima causa bastava per cominciare a litigare. Eppure avrebbero avuto tutto per vivere felici: un bagno fresco al mattino, una corsa in giardino e scorte in abbondanza. 
Il vecchio lupo solitario invece non aveva niente, quando si trovò affamato davanti alle porte chiuse. Niente di niente? Non è vero, perché aveva esperienza, una pentola, immaginazione e cervello, e il resto poi è venuto da solo ...

 

La storia e le scelte interpretative giocano deliberatamente con gli stereotipi più diffusi che in parte vengono addirittura capovolti. In questo modo cerchiamo di incoraggiare a mettere in discussione i propri pregiudizi.
Facendo a meno del linguaggio parlato e inserendo le azioni in un contesto simbolico, lasciamo maggiore spazio per le associazioni dello spettatore che sarà particolarmente coinvolto nell'interpretazione degli eventi. 

 

prima rappresentazione: 1 ottobre 2020, Teatro Cortile, Bolzano

 

ideazione, allestimento, animazione: Eva Sotriffer

regia: Angelika Jedelhauser (Figurentheater Unterwegs)

musica: Max Castlunger

Con il sostegno di: